Jorge Bergoglio: 2 anni da Papa Francesco

Papa FrancescoSono già trascorsi 2 anni da quel 13 marzo del 2013, quando Jorge Bergoglio venne presentato al mondo con il nome di Papa Francesco I. La scelta non è stata casuale: San Francesco d’Assisi è infatti uno dei simboli della povertà e dell’umiltà a cui la Chiesa si sarebbe dovuta ispirare, ma, come tutti purtroppo sappiamo, le cose non sono sempre andate così.

Da quando l’attuale papa emerito Benedetto XVI, ovvero Joseph Ratzinger, ha preso la “sofferta” e travagliata decisione di ritirarsi a vita privata, l’elezione di Papa Francesco è stata vista da molti come una “boccata d’aria fresca” rispetto alla strada che la Curia vaticana aveva intrapreso (nonostante il ritiro di Ratzinger sia stato dettato anche dalle frange “ostili” interne alla Chiesa stessa).

Tra le ultime “uscite” di Papa Francesco che hanno fatto notizia sono da ricordare: il commento a seguito degli attacchi terroristici al giornale francese “Charlie Ebdo“, in cui affermò che “se qualcuno insulta mia mamma si deve aspettare un pugno“,la sua probabile futura apertura verso la questione dei matrimoni per i sacerdoti, da sempre al centro di molte polemiche.

Papa Francesco ha saputo essere un innovatore riuscendo ad attirare molti fedeli e laici, grazie alle sue ormai celebri telefonate, a cui però manca ancora Paolo Brosio (il giornalista devoto alla madonna ha soltanto ricevuto una telefonata fittizia dal programma di Italia1 “Le Iene presentano Scherzi a Parte“), le sue posizioni riguardo lo IOR (Istituto per le Opere Religiose) o meglio conosciuta come la “Banca Vaticana”, contro lo strapotere dei cardinali, la condanna ai preti pedofili, l’apertura verso gli omosessuali, i divorziati, le coppie risposate, la scomunica per i mafiosi e i bagni d’umiltà di cui si è reso protagonista il vescovo di Roma, come l’utilizzare i voli di linea, invece di un aereo privato, per i suoi viaggi istituzionali e la scelta di vivere a Santa Marta (umiltà di cui si sta rendendo “ambasciatore” anche Sergio Mattarella, neo Presidente della Repubblica Italiana).

Papa Francesco ha ultimamente dichiarato di avere la sensazione che il suo pontificato non durerà ancora a lungo anche se molti sperano che si stia sbagliando, perché, se c’è qualcosa di cui il mondo ha veramente bisogno, specialmente in questo periodo, sono uomini che si rivelano essere più umani che santi, proprio come sta dimostrando di essere Jorge Bergoglio.

 

Fonte Foto: http://www.udine20.it/wp-content/uploads/2013/09/bergoglio-papa-francesco.jpg

Antonello Ciccarello

Nato e cresciuto in Sicilia, ho avuto da sempre il pallino della scrittura. Laureato nel 2012 in ‘Giornalismo per Uffici Stampa’ presso l’Università degli studi di Palermo e nel 2014 in ‘Giornalismo e Cultura Editoriale’ presso l’Università degli studi di Parma, durante la mia carriera universitaria ho collaborato con alcune testate a taglio generico. Ho deciso di creare questo blog per condividere con il popolo del web i miei pensieri e, anche se non tutti li troveranno condivisibili, spero che queste pagine possano essere uno spunto di riflessione sul mondo e (non solo) sulle sue brutture.

Please follow and like us:
20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *