Buonanno: “I rom sono la feccia dell’umanità”. Non è così!

BuonannoLe parole dell’europarlamentare della Lega Nord, Gianluca Buonanno:I rom sono la feccia dell’umanità” durante la trasmissione di La 7Piazza Pulita“, condotta da Corrado Formigli e con ospite l’attrice di origine rom Dijana Pavlovic, risuonano come un apostrofo “verde” tra le parole t’espello.

Il “problema” rom esiste realmente in Italia e “scagli la prima pietra chi non ha mai cercato di stare alla larga dagli ‘zingari’ (come vengono spesso chiamati) ogni qualvolta li incrocia per strada o chi non fa di peggio quando se li ritrova come vicini di casa”. Sicuramente nel nostro Paese saranno pochissimi quelli che si potranno permettere questo lusso (me esente).

La cosa che però mi ha più colpito dell’intervento razzista dell’eurodeputato Buonanno sono stati gli applausi che ha ricevuto in studio (con giusta e celere dissociazione da parte del presentatore): è vero che i rom sono stati protagonisti di atti non proprio conformi alla legge e a volte si presentano nei “campi nomadi” con delle macchine piuttosto costose (come ha detto Buonanno), ma dall’altra parte è anche vero che di tutta l’erba non si può fare un fascio. La comunità Romanì non è una comunità criminale a prescindere e la maggior parte dei rom che vivono in Italia non è “ghettizzata” nei campi nomadi, usati soprattutto da sedicenti associazioni e uomini d’affari per lucrare grazie alle sovvenzioni che dovrebbero invece essere destinate per sviluppare il processo d’integrazione (per chi volesse saperne di più consiglio l’articolo di Claudio Forleo per l’International Business Times pubblicato qualche giorno fa, riguardante Mafia Capitale e l’emergenza rom).

Buonanno inveisce sui Rom tra un pubblico che applaude

Dire che tutti i Rom sono criminali equivale a dire che tutti gli italiani sono dei ladri, evasori fiscali, “furbetti del quartierino” ecc. solo perché la parte malata della nostra società è affetta da questo tipo di patologia (molto ben distribuita soprattutto nei palazzi della politica).

Per Buonanno “i rom sono la feccia dell’umanità” e il pubblico batte le mani, ma di fronte alle notizie che sempre più spesso riguardano i milioni di euro che molti uomini italiani in giacca e cravatta (politici in primis) rubano dalle tasche degli onesti cittadini, quello stesso pubblico non applaude, ma, citando De Andrè, “si costerna, s’indigna, s’impegna poi getta la spugna con gran dignità”.

Antonello Ciccarello

Nato e cresciuto in Sicilia, ho avuto da sempre il pallino della scrittura. Laureato nel 2012 in ‘Giornalismo per Uffici Stampa’ presso l’Università degli studi di Palermo e nel 2014 in ‘Giornalismo e Cultura Editoriale’ presso l’Università degli studi di Parma, durante la mia carriera universitaria ho collaborato con alcune testate a taglio generico. Ho deciso di creare questo blog per condividere con il popolo del web i miei pensieri e, anche se non tutti li troveranno condivisibili, spero che queste pagine possano essere uno spunto di riflessione sul mondo e (non solo) sulle sue brutture.

Please follow and like us:
20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *